Polestar 2

Ricaricare la tua auto elettrica

Ricaricare un'auto elettrica è generalmente più semplice che rifornire un veicolo tradizionale. Anziché recarti periodicamente presso un distributore di benzina per riempire un serbatoio quasi vuoto, prova a ricaricare la batteria mentre l'auto è parcheggiata, a casa, al lavoro o al centro commerciale. Le stazioni di ricarica continuano ad aumentare.

Ricaricare un'auto elettrica è generalmente più semplice che rifornire un veicolo tradizionale. Anziché recarti periodicamente presso un distributore di benzina per riempire un serbatoio quasi vuoto, prova a ricaricare la batteria mentre l'auto è parcheggiata, a casa, al lavoro o al centro commerciale. Le stazioni di ricarica continuano ad aumentare.

Migliora l'autonomia effettiva

L'autonomia che una Polestar 2 è in grado di raggiungere nella vita reale è influenzata da una serie di fattori. Una volta che li hai compresi, puoi pianificare il tuo comportamento di guida e di ricarica per migliorare l'autonomia di guida.

  • 01.
    Che cos'è l'autonomia certificata WLTP?

    In Europa, l'autonomia dei veicoli elettrici viene calcolata con un sistema di misura standardizzato per l'autonomia: la WLTP (Worldwide Harmonised Light Vehicle Test Procedure), una procedura di prova per veicoli leggeri armonizzata a livello mondiale che valuta l'autonomia di un'auto che viaggia alla velocità media di 48 km/h a temperature estive, con stato di ricarica dal 100% allo 0%. L'autonomia certificata WLTP non sempre è raggiungibile in condizioni reali. 

  • 02.
    Che cos'è l'autonomia effettiva?

    Numerosi fattori interni ed esterni all'auto possono influenzare positivamente o negativamente la sua autonomia effettiva. Questi fattori cambiano a seconda delle circostanze, il che significa che anche l'autonomia effettiva di ogni singola auto elettrica varia. Inoltre, poiché raramente si guida passando da un livello di carica del 100% a una batteria completamente scarica, l'autonomia effettiva sembra essere inferiore all'autonomia WLTP.

  • 03.
    Ottimizza l'autonomia effettiva

    Tutte le seguenti misure avranno un impatto positivo sulla tua autonomia effettiva: ridurre la velocità media, rimuovere oggetti pesanti dal bagagliaio, preraffreddare o preriscaldare l'auto mentre è in carica, assicurarsi che gli pneumatici siano correttamente gonfiati e sfruttare l'intera capacità della batteria. Anche effettuare una ricarica lungo il percorso contribuisce ad aumentare l'autonomia. Il servizio Google Maps, disponibile nella tua Polestar 2, può aiutarti a trovare le stazioni di ricarica lungo la strada.

Dai un'occhiata ai numeri

Scopri le risposte alle domande più comuni su come ricaricare la tua auto elettrica Polestar, ad esempio con che frequenza ricaricarla, quanta strada puoi percorrere con una singola ricarica, quanto tempo richiede e quanto costa.

Immaginala

CA e CC

Sia la ricarica CA che quella CC funzionano con la Polestar 2, il che significa puoi ricaricare la batteria in qualsiasi contesto. Puoi regolare la corrente di ricarica, la durata, il livello massimo di ricarica e molto altro nell'auto o tramite l'applicazione Polestar. Un cavo di ricarica CA di 7 metri di lunghezza per le prese standard è fornito di serie. Un cavo CA da 4,5 metri è acquistabile come optional per una ricarica più veloce nelle wallbox o nelle postazioni di ricarica pubbliche. Sono disponibili anche altri cavi e soluzioni di ricarica.

Polestar © 2022 Tutti i diritti riservati
Cambia località: