La partecipazione di Polestar al CES 2024

Si è appena svolta la più grande fiera dell'elettronica di consumo del mondo, durante la quale Polestar è stata in prima linea ai padiglioni di Las Vegas rivelando annunci e novità entusiasmanti.

Polestar 4 on the MobilEye stand at CES.

Gli ultimi annunci di Polestar sono stati appena rivelati alla più grande fiera dell'elettronica del mondo e confermano l'impegno dell'azienda nei confronti dell'innovazione e dei miglioramenti.

La fiera si chiama CES e si tiene ogni anno a gennaio a Las Vegas. L'evento, di enorme portata, si svolge in diversi padiglioni del Las Vegas Convention Centre e in altri luoghi disseminati nella città. 

Polestar ha partecipato, con la Polestar 3 orgogliosamente esposta allo stand Android di Google nel cuore del Convention Centre. In una fiera in cui tutti cercano di attirare l'attenzione, Polestar si è distinta con iniziative interessanti e pratiche, disponibili da subito.

Gli annunci testimoniano la continua partnership tra Google e Polestar.

La nuova funzione più interessante di Google utilizza la famosa app Google Maps. Forse sai quanto sia preciso nel tracciare il tuo percorso mentre sei in auto, soprattutto se inizi a guidare ancora prima di inserirlo. Se raggiungi una certa velocità, ad esempio, per motivi di sicurezza il tastierino scompare e devi inserire la destinazione a voce. È comunque intuitivo, ma non sarebbe meglio se, ad esempio, potessi preparare il percorso prima di salire in macchina? È quello che succede qui. 

Il nuovo sistema consente agli utenti di pianificare i viaggi sull'app Google Maps del proprio iPhone o telefono Android e poi di inviare il percorso a Google Maps integrato nelle auto Polestar come la Polestar 2 e la Polestar 3. Questa nuova funzioalità è stata introdotta immediatamente, quindi è disponibile da subito. È stata dimostrata sulla Polestar 3 durante la fiera. 

Questo dimostra che Polestar considera Google un partner tecnologico importante e dimostra anche come il sistema operativo Android per autoveicoli sia cresciuto nei circa tre anni trascorsi dal lancio della Polestar 2. Oggi è il software usato in molte auto e questo nuovo sviluppo aggiunge grandi funzionalità al sistema, parte integrante della Polestar 2, e che sarà utile anche ai proprietari delle Polestar 3 e delle Polestar 4

Collage of Google building, Polestar CEO Thomas Ingenlath in fireside chat at CES and Polestar 4 rear.

Anche il secondo annuncio è legato a Google e riguarda il browser che puoi utilizzare nell'auto. La navigazione a bordo non è una novità per Polestar, che ha installato il browser Vivaldi nella Polestar 2 più di due anni fa. Il che è risultato essere una buona soluzione, ma non era così familiare per gli utenti come Google Chrome. 

Questo browser incredibilmente popolare sta per sbarcare sulle auto Polestar. Chrome viene ora distribuito agli utenti delle Polestar 2, inizialmente in versione beta, significando che un'interfaccia altamente riconoscibile è ora a bordo dell'auto. È stata progettata per essere utilizzata quando l'auto è parcheggiata. Polestar è il primo marchio a introdurre questo aggiornamento, permettendo di accedere facilmente non solo al web ma anche ai canali video, l'ideale per far divertire i bambini mentre l'auto è parcheggiata. Inoltre, è facile accedere ad esempio istantaneamente ai segnalibri salvati, con estrema comodità. 

Google è ormai parte integrante della nostra vita, in quanto offre accesso al mondo attraverso un browser esemplare e una cartografia imbattibile. Ora, grazie a una lungimirante iniziativa congiunta, entrambe le cose sono facilmente disponibili per i proprietari di Polestar. 

Il gigante tecnologico, però, non è stato l'unico partner di Polestar sul palco di Las Vegas. Altri due erano ben in mostra. Luminar, fornitore leader di tecnologie automobilistiche, ha presentato le sue ultime funzioni di sicurezza e guida autonoma, dimostrando le sue capacità aggiornate di prevenzione degli incidenti. La dimostrazione dal vivo è stata caratterizzata da sistemi di telecamere e radar ad alta tecnologia, che hanno illustrato come si evitano le collisioni ad alta velocità senza l'intervento da parte del conducente. 

Dall'altra parte della strada, Mobileye, uno dei principali sviluppatori di software per il settore automobilistico, ha dato un ulteriore sguardo al mondo dei trasporti a guida autonomia. Grazie a una serie di tecnologie impressionanti (tra cui importanti progressi nell'uso dell'intelligenza artificiale), l'azienda sembra avvicinarsi sempre di più alla guida autonoma.

Stando a quanto visto al CES, il 2024 promette di essere un altro anno all'insegna della trasformazione della mobilità. Non vediamo l'ora di vedere cosa succederà.

01/04

Argomenti correlati

Equipment inspection on Polestar 5 wheel

Polestar Precept: From concept to car, episodio 11

Il tempo stringe e la squadra lavora instancabilmente per ultimare la costruzione del nostro stabilimento di Chongqing, la cui apertura è prevista a breve. Lontano dalla frenesia della costruzione, veniamo guidati nel complesso mondo dell'anodizzazione dei metalli, mentre le lastre di alluminio di Polestar 5 subiscono un'insolita trasformazione nella "fabbrica dei sogni".