L'importanza dell'impazienza: i miglioramenti della Polestar 2 in materia di sostenibilità

La pazienza, come ben si sa, è una cosa positiva. Quante frasi popolari e perle di saggezza sono state dette o scritte sull'importanza di saper aspettare? Un'infinità. Si dice che la pazienza sia una virtù. Tuttavia, quando si tratta di rimediare agli errori ambientali, è anche un lusso, un lusso che non abbiamo. Questo è il ragionamento che abbiamo fatto prima di procedere alle ottimizzazioni della Polestar 2 in fatto di sostenibilità.

A Polestar 2 in front of a glass wall.
Abbiamo rivisto i materiali e i processi che concorrono alla produzione della Polestar 2, introducendo alcune novità che riducono l’impatto climatico e aumentano la tracciabilità dei materiali di questa auto pluripremiata.
Thomas Ingenlath

Invece dei ritocchi estetici, molto comuni nell'industria automobilistica, gli aggiornamenti della Polestar 2 sono miglioramenti concreti apportati alle credenziali di sostenibilità dell'auto. Per quanto riguarda materiali, processi e approcci, i progressi sono continui. Inoltre, quando vediamo che c'è un miglioramento fattibile, vogliamo implementarlo il prima possibile.

«Abbiamo rivisto i materiali e i processi che concorrono alla produzione della Polestar 2, introducendo alcune novità che riducono l’impatto climatico e aumentano la tracciabilità dei materiali di questa auto pluripremiata», afferma Thomas Ingenlath, CEO di Polestar. «Si tratta di importanti integrazioni che ci permettono di migliorare le auto lungo l’intero ciclo di vita, non solo per quanto riguarda la funzionalità e il design, ma anche la sostenibilità e l’impronta di carbonio.»

Iniziamo dagli interni: l'approccio ufficiale di Polestar ai materiali è innanzitutto vegano, con un'opzione in pelle disponibile. Affidarsi solo a materiali sintetici crea altre sfide riguardo alla sostenibilità. Per ora, la pelle è un materiale che risolve molte sfide legate alla qualità e all'ambiente quando si tratta di interni. Pertanto, ci siamo impegnati a rendere la pelle un materiale più sostenibile, esplorando contemporaneamente altre opzioni.

«Esigiamo che tutta la pelle utilizzata nei prodotti Polestar sia conforme agli standard più rigorosi sul benessere degli animali e sulle Cinque Libertà*, oltre a essere completamente tracciabile e priva di cromo,» spiega Fredrika Klarén, responsabile del Reparto Sostenibilità di Polestar. 

Bridge of Weir, un fornitore scozzese di pelle, soddisfa questi requisiti. Lavorando con sottoprodotti provenienti da fonti eticamente responsabili, la pelle fornita da Bridge of Weir è certificata al più alto livello dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura, con il 100% di tracciabilità. Il processo di produzione circolare brevettato dell'azienda riduce le emissioni di carbonio ed è certificato al livello oro dal Leather Working Group, la certificazione ambientale leader a livello mondiale dell'industria della pelle. Un metodo di produzione senza cromo utilizza fonti naturali di probiotici, enzimi, polimeri vegetali e tannini vegetali o sintetici per la concia e il trattamento. L'allevamento ad erba e l'agricoltura rigenerativa sono implementati dall'intera catena di fornitura.

01/03

A Polestar 2 seatbelt and seat.

Anche i componenti, la costruzione e le prestazioni della batteria beneficiano di miglioramenti sostenibili. Circulor, partner blockchain di Polestar, ha aggiunto la mica alla lista dei minerali tracciati, insieme al cobalto. Il vassoio di alluminio dell'alloggiamento della batteria vede una riduzione di CO2e di 750 kg per auto (per tutte le versioni), grazie alla decisione di acquistare l'alluminio per questo componente solo da fonderie che sfruttano l'energia rinnovabile.

Oltre a una migliore tracciabilità dei minerali della batteria in generale, la batteria della Polestar 2 Standard range Single motor vede una migliore chimica delle celle e un aumento della capacità della batteria a 69 kWh (da 64 kWh). Questo porta a un aumento dell'autonomia di 30 km (fino a 474 km WLTP), un aumento della potenza del motore da 165 kW a 170 kW e un aumento della velocità massima di ricarica CC da 116 kW a 130 kW. 

La sostenibilità permea ogni aspetto di Polestar come azienda. Come tale, i programmi di riduzione di CO2 sono combinati con i programmi di riduzione dei costi comuni nell'industria. «È stato lanciato un primo progetto pilota in cui l'alluminio nelle ruote con alluminio a basso contenuto di carbonio viene prodotto utilizzando energia rinnovabile», spiega Klarén. «Prevediamo che questo comporti una riduzione di 600 kg di CO2e per Polestar 2 nella seconda parte dell'anno.»

«Il nostro rapporto LCA ha rivelato quelle aree che potrebbero essere migliorate», continua Klarén. «Dobbiamo cercare attivamente delle soluzioni, insieme ai nostri fornitori e partner, perché non abbiamo il tempo di fare altrimenti.»

Il potere di guidare il vero progresso non risiede solo nei produttori. I consumatori hanno un enorme potenziale per aiutare a creare un futuro più pulito e sostenibile, specialmente quando le informazioni come le dichiarazioni di prodotto di Polestar stanno diventando più comuni, creando una maggiore trasparenza che a sua volta permette ai consumatori di prendere decisioni informate.

C'è bisogno di cambiamenti rapidi e radicali. I miglioramenti, ogni volta che sono determinati per essere attuabili, devono essere implementati il prima possibile. Basta aspettare! Non possiamo più permettercelo.

È ora di rendere l'impazienza una virtù.

 

*Libertà dalla fame o dalla sete garantendo accesso immediato all'acqua potabile e a un'alimentazione che possa permettere di mantenere vigore e la massima salute. Libertà dal disagio fornendo un ambiente appropriato che includa un riparo e un'area di riposo confortevole. Libertà dal dolore, dalle ferite o dalle malattie attraverso la prevenzione o una diagnosi e un trattamento rapidi. Libertà di esprimere (la maggior parte) dei comportamenti normali fornendo spazio sufficiente, strutture adeguate e compagnia dei propri simili. Libertà dalla paura e dall'angoscia assicurando condizioni e trattamenti che evitino la sofferenza mentale. 

Argomenti correlati

Een Polestar 2 met racestreep

BST edition 270 FTW: la Polestar 2 orientata alle prestazioni

Le prestazioni sono relative. Per la maggior parte delle persone, correre 100 m in 20 secondi sarebbe un risultato notevole. Per Usain Bolt, invece, sarebbe una delusione. La Polestar 2, con la sua esperienza di guida olistica, intuitiva e altamente ingegnerizzata, è già un veicolo elettrico performante sotto diversi punti di vista. La BST è una versione della Polestar 2 che porta le prestazioni a un livello mai visto prima.

Non perderti le ultime novità Polestar

Le nostre newsletter sono un concentrato vitaminico di tutte le fantastiche novità Polestar: notizie, eventi, informazioni sui prodotti e altro.

Iscriviti
Polestar © 2022 Tutti i diritti riservati
Cambia località: