Boom elettrico e una profusione di fiori sbocciati all'Auto Shanghai 2023

Dare vita alle idee creative non è sempre facile. Mantenerle in vita può essere ancora più difficile. Con poche settimane a disposizione per portare un campo di fiori nello spazio tecnico del lancio di un'auto elettrica, i nostri team sono stati messi a dura prova. Ecco come ci sono riusciti.

Ogni tulipano è come una piccola vita che necessita di cure e controlli costanti. Immagina di doverti occupare di centinaia di migliaia di questi esseri delicati. È stata una bella sfida.
Lynn Wong, Produttrice esecutiva di We Create

Anno dopo anno, Auto Shanghai riesce a mantenere la sua posizione di più grande salone automobilistico della Cina. Quest'anno, il salone biennale dell'auto è tornato con il botto, elettrico.Con più di 1000 espositori, l'evento ha visto la partecipazione di case automobilistiche tradizionali, ma anche di nuovi modelli elettrici, supercar, giganti della tecnologia e fornitori di energia verde, persino auto con motori a combustione interna. (Non possiamo dirlo con certezza, ma la folla sembrava meno numerosa in quella parte dell'edificio…)Tuttavia, con migliaia di case automobilistiche e modelli di auto in esposizione, come si fa a mettere in risalto e a distinguere dalla folla il proprio stand?Ebbene, abbiamo aggiunto migliaia, decine di migliaia, per un totale di centinaia di migliaia di… fiori al mix. In totale, circa 90.000 tulipani rossi.L'idea era quella di posizionare le nostre auto in mezzo a un'espressione di bellezza organica ma organizzata. Un'alternativa all'architettura e all'artificiale, che spesso prevalgono nel settore automobilistico. Dal bulbo al fiore

Con il compito di dare vita a questa visione, Lynn Wong, produttrice esecutiva di We Create (e straordinaria curatrice di tulipani autodidatta), si è trasformata in investigatrice. Per determinare la fattibilità di portare dei fiori così delicati a un salone di automobili, Wong e il suo team hanno dovuto imparare tutto ciò che c'era da imparare sul lavoro con fiori di questo tipo, su questa enorme scala.«Ogni tulipano è come una piccola vita che necessita di cure e controlli costanti», spiega Lynn. «Immagina di doverti occupare di centinaia di migliaia di questi esseri delicati. È stata una bella sfida. Una sfida che io e il mio team abbiamo affrontato con entusiasmo, nonostante il nervosismo».I tulipani provenivano principalmente da uno dei più grandi poli floricoli della Cina, Weifang nella provincia di Shandong. Il team di Wong si è anche recato a visitare le varie serre nell'area locale per assicurarsi il maggior numero possibile di bulbi di tulipani dello stesso colore rosso.Oltre a essere uno dei colori più accattivanti, il rosso ha un significato speciale nella cultura cinese come simbolo di passione, vitalità, fortuna, prosperità e felicità.In vista della mostra, i tulipani sono stati tenuti monitorati in serre a temperatura controllata con tende e irrigazione automatica per controllare l'umidità e la luce e assicurarsi che fiorissero tutti esattamente al momento giusto.  

01/04

La prima cosa che ho notato è stata la fragranza. È qualcosa che non si può pianificare o sperimentare guardando i rendering al computer.
Pär Heyden, Responsabile del marchio

La natura incontra l'artificialeL'ispirazione per lo stand dell'evento ha visto il suo primo seme già al momento del lancio del marchio. Nel tentativo di esprimere il concetto di bellezza, il responsabile del marchio Pär Heyden e il suo team continuavano a tornare alle gioie dell'infanzia come la natura e i fiori, tutti elementi che non sono tradizionalmente legati alle case automobilistiche.Diversi anni dopo, Heyden avrebbe visto realizzata la sua visione di portare il mondo naturale nello spazio tecnico e ingegneristico dell'automobile. La cosa più sorprendente, tuttavia, non è stato il rosso a perdita d'occhio, bensì il profumo di centinaia di migliaia di tulipani in fiore.«La prima cosa che ho notato è stata la fragranza. È qualcosa che non si può pianificare o sperimentare guardando i rendering al computer. Ti colpisce appena entri nello spazio. È stato un momento davvero spettacolare», afferma Heyden, quando gli viene chiesta qual è stata la sua prima reazione allo stand di Polestar.  

Anche se la costruzione dello stand dell'evento non è stata priva di inconvenienti, con migliaia di fiori che hanno ceduto al calore dei padiglioni, il giorno dell'esposizione, la Polestar 4 è stata presentata tra file perfette di tulipani rossi.Guarda la preparazione di Auto Shanghai 2023 nel filmato qui sopra o sul nostro canale YouTube

Argomenti correlati

Tanja Sotka approaching her Polestar 2.

Beyond the Road: Tanja Sotka

Benvenuto/a al terzo episodio di "Beyond the Road", una serie di contenuti in cui mettiamo in evidenza le storie dei proprietari di auto Polestar di tutto il mondo. In questo episodio abbiamo incontrato l'agente immobiliare Tanja Sotka nei paesaggi remoti e sereni della Lapponia finlandese, dove trova conforto e dove ama vivere.