Polestar Precept


Unire tecnologia e materiali naturali è una vecchia idea fantascientifica. A volte, però, la fantascienza diventa realtà, come i compositi in fibra di lino prodotti da Bcomp.

Unire tecnologia e materiali naturali è una vecchia idea fantascientifica. A volte, però, la fantascienza diventa realtà, come i compositi in fibra di lino prodotti da Bcomp.

L'azienda svizzera Bcomp è un «innovatore di compositi in fibre naturali» che produce materiali sostenibili per varie applicazioni dal 2011. Ciò che rende questo un caso di fantascienza divenuta realtà è che questi materiali provengono da fonti biologiche. Polestar ha collaborato con Bcomp per sfruttare i loro compositi rivoluzionari.

Uno dei materiali di Bcomp impiegati per la Polestar Precept è l'ampliTex™. Realizzato con fibre di lino intrecciate, questo materiale riduce le vibrazioni e il peso complessivo quando viene usato negli interni e agisce come strato visivo. Le fibre vengono lavorate meccanicamente anziché chimicamente e il lino è una coltura molto meno gravosa per il suolo rispetto ad altre.

Un'altra innovazione di Bcomp presente nella Polestar Precept è il powerRibs™. Anch'esso realizzato in lino e ispirato alla struttura delle venature delle foglie, forma una struttura 3D sul retro dei pannelli esterni, aumentandone drasticamente forza e rigidità. Di conseguenza, i pannelli possono essere resi più sottili, riducendo sia il peso che la quantità di materiale. Inoltre, powerRibs™ riduce le vibrazioni ben del 250% e ha caratteristiche migliori in situazioni di incidente rispetto ai materiali più convenzionali.

Polestar © 2022 Tutti i diritti riservati
Cambia località: