Polestar 2

Ricaricare la tua auto elettrica

Ricaricare un'auto elettrica è solitamente più semplice che rifornire un veicolo tradizionale. Anziché recarti presso un distributore di benzina per riempire un serbatoio quasi vuoto, prova ad aggiungere carica alla batteria mentre l'auto è parcheggiata, a casa, al lavoro o al centro commerciale. Le stazioni di ricarica continuano ad aumentare.

Ricaricare un'auto elettrica è solitamente più semplice che rifornire un veicolo tradizionale. Anziché recarti presso un distributore di benzina per riempire un serbatoio quasi vuoto, prova ad aggiungere carica alla batteria mentre l'auto è parcheggiata, a casa, al lavoro o al centro commerciale. Le stazioni di ricarica continuano ad aumentare.

Migliorare l’autonomia reale

L’autonomia che una Polestar 2 può raggiungere nella vita reale dipende da una serie di fattori. Dopo che avrai capito quali sono, potrai adeguare il tuo modo di guidare e ricaricare il tuo veicolo per migliorarne l’autonomia.

  • 01.
    Che cos’è l’autonomia certificata WLTP?

    In Europa, tutti i veicoli elettrici sono valutati in base a un sistema di misurazione standardizzato per l’autonomia. La WLTP (Worldwide Harmonised Light Vehicle Test Procedure / procedura di prova per veicoli leggeri armonizzata a livello mondiale) misura l’autonomia di un’automobile che viaggia a una velocità media di 30 miglia orarie (poco più di 48 km/h), con temperature estive e un livello di carica che passa dal 100% allo 0%. L’autonomia WLTP certificata non è sempre raggiungibile nella vita reale. 

  • 02.
    Che cos’è l’autonomia reale?

    Molti fattori all’interno e all’esterno della vettura possono influire positivamente o negativamente sulla sua autonomia effettiva. Tali fattori cambiano a seconda delle circostanze e, di conseguenza, cambia anche l’autonomia reale di ogni singola auto elettrica. Inoltre, l’autonomia reale risulta inferiore all’autonomia WLTP perché raramente si guida passando da un livello di carica del 100% a una batteria completamente scarica.

  • 03.
    Quali elementi influiscono sull’autonomia reale?

    Se percorri brevi distanze in condizioni di freddo e con il riscaldamento acceso, ridurrai drasticamente l’autonomia della tua auto. I fattori più importanti che determinano l’autonomia reale sono la velocità e lo stile di guida, l’uso dell’aria condizionata, il peso della vettura e fattori esterni come il vento, la temperatura e le condizioni stradali.

  • 04.
    Ottimizzare l’autonomia reale

    Le misure seguenti avranno tutte un impatto positivo sull’autonomia reale della tua auto: ridurre la velocità media, rimuovere oggetti pesanti dal bagagliaio, preraffreddare o preriscaldare l’auto mentre è in ricarica, assicurarsi che gli pneumatici siano gonfiati correttamente e sfruttare l’intera capacità della batteria. Anche effettuare una ricarica lungo il percorso contribuisce ad aumentare l’autonomia. Il servizio Google Maps disponibile nella tua Polestar 2 ti aiuterà a trovare le stazioni di ricarica lungo la strada.

Dai un'occhiata ai numeri

Scopri le risposte alle domande più comuni su come ricaricare la tua auto elettrica Polestar, ad esempio con che frequenza ricaricarla, quanta strada puoi percorrere con una singola ricarica, quanto tempo richiede e quanto costa.

CA e CC

La Polestar 2 è ricaricabile sia con CA sia con CC ed è dotata di un cavo da 6 m di lunghezza adatto per le soluzioni di ricarica più comuni.*

* Specifiche del cavo: 3P 400V, 16A 11kW

Polestar © 2021 Tutti i diritti riservati
Cambia località: