Polestar 3: la prima mondiale

Dobbiamo invitarli.

Tutti coloro a cui interessa la mobilità elettrica. Chiunque sia alla ricerca di un SUV che definisca le prestazioni elettriche attraverso forme inconfondibili e una dinamica di guida unica. Tutti quelli che hanno a cuore l’ambiente e che scelgono la sostenibilità e l’economia circolare ogni volta che possono. Tutti coloro che amano il design, il minimalismo e l’avanguardia. Dobbiamo invitarli. A scoprire la Polestar 3 ovviamente, ma soprattutto a entrare nell’universo Polestar.

Il lancio del nostro SUV elettrico è stata l’occasione perfetta e Copenaghen la città ideale. Raggiungibile comodamente con mezzi di trasporto sostenibili, la capitale danese era la città giusta in cui riunire, sia dal vivo che in digitale, quante più persone interessate a queste tematiche.

La location, però, doveva offrire qualcosa di più di un semplice palco, uno schermo e un SUV, per quanto rivoluzionario possa essere. Doveva regalare un’esperienza immersiva, ancora prima della presentazione ufficiale del prodotto. Alle pareti gli scatti di alcuni dettagli della Polestar 3 sapientemente disposti in modo casuale arricchivano l’ambiente insieme ad altri aspetti spettacolari dei modelli Polestar, come la Polestar 6, la roadster elettrica che sarà presentata a breve. In sottofondo, le note dei brani composti per l’occasione dalla musicista Lisa Nordström, hanno accompagnato l’evento esprimendo a livello sonoro quello che il resto del brand esprimeva a livello visivo.

Le tende che tappezzavano le pareti hanno trasformato i 160 000 m2 dell’ex stabilimento ferroviario in una propaggine dell’universo Polestar. Il linguaggio di design minimalista, così d’impatto all’interno dei nostri Space di tutto il mondo, ha avuto un effetto ancora più dirompente in questa location.

01/05

Thomas Ingenlath delivers keynote at the Polestar 3 world premiere.

Thomas Ingenlath, CEO, e Maximilian Missoni, Head of Design, nei loro interventi hanno spiegato nel dettaglio il design e la tecnologia della Polestar 3 spaziando dalle dimostrazioni della tecnologia Dolby Atmos alle spiegazioni sulla SmartZone, dai dati sulle prestazioni alla dinamica di guida, fino ad arrivare a illustrare perché a livello psicologico le persone sono così attratte dai SUV.

«Spero che Polestar riesca a rendere cool la sostenibilità», afferma Jack Scarlett, Head of Automotive presso Fully Charged Show. «Non sostituisce il lusso, è una parte del lusso. In questo caso credo che il brand sia davvero in grado di fare la differenza.»

Bev Brown, una delle prime sostenitrici delle auto elettriche e oggi proprietaria di una Polestar 2, è rimasta profondamente colpita dalla presentazione del SUV. «Sono ancora sbalordita» ha risposto a chi le ha chiesto quali fossero le sue prime impressioni sulla Polestar 3.

Il colpo di gong di Faye Austin-Nordin, responsabile dell’evento, ha annunciato l’inizio sia simbolico che effettivo del viaggio. Terminati gli interventi, infatti, gli oltre 900 ospiti invitati si sono riversati sul palco per scoprire da vicino il SUV pensato per l’era elettrica.

Il nostro obiettivo è migliorare la società promuovendo la transizione verso la mobilità elettrica. Per raggiungere questo risultato dobbiamo mettere al volante di un’auto elettrica il maggior numero di persone.

Eventi come la prima mondiale della Polestar 3 permettono di far conoscere da vicino al grande pubblico non soltanto i prodotti, ma anche il brand e i valori che si celano dietro le nostre auto. In questo modo, ancora più persone potranno interessarsi alla mobilità elettrica e in particolare a Polestar. È proprio per questo che organizziamo manifestazioni simili.

Quindi dobbiamo invitarli.

Argomenti correlati

An overhead view of a building made of snow, with four Polestar cars nearby.

A Rovaniemi

Fai come fanno i locali. Sagge parole che ogni viaggiatore esperto conosce bene. Tuttavia, non riguardano solo il comportamento. Sottolineano anche l'importanza di mantenere la mente aperta, accettare nuove usanze e adattarsi all'ambiente circostante. Ci sono modi di dire analoghi in tutte le lingue: in italiano si dice «Paese che vai, usanza che trovi». Vale tanto nella capitale italiana quanto nella Finlandia del nord. Ed è proprio lì che siamo diretti questo inverno.

Non perderti le ultime novità Polestar

Le nostre newsletter sono un concentrato vitaminico di tutte le fantastiche novità Polestar: notizie, eventi, informazioni sui prodotti e altro.

Iscriviti
Polestar © 2023 Tutti i diritti riservati
Informazioni legaliEticaPrivacyCookiesDichiarazione di accessibilità
Cambia località: