Rivista 3

Il team Polestar che si occupa della scocca sta mettendo a punto la manovrabilità della Polestar 1 in condizioni invernali estreme. L'ingegnere e collaudatore, Joakim Rydholm, è a capo del processo di valutazione della manovrabilità.

Test invernale Polestar 1

Scopri come vengono testati e valutati a velocità elevate gli ammortizzatori Öhlins, in combinazione con diverse impostazioni della barra antirollio posteriore. Tra le diverse impostazioni esiste una differenza di mezzo millimetro, su un diametro da 20 a 25 millimetri. La velocità massima durante il test è di 200 km/h. Il prototipo della Polestar 1 utilizzato per il test è privo di qualsiasi sistema di supporto alla guida, per verificare le effettive impostazioni di base della scocca. I test sono effettuati in un circuito chiuso in Svezia, proprio all'interno del circolo polare artico. La temperatura è -25°C.

Argomenti correlati

Two Polestar 3 prototypes driving alongside each other at Hällered track.

I prototipi della Polestar 3 affrontano il circuito di prova di Hällered

A poco meno di un'ora a est della sede centrale di Polestar a Göteborg, in Svezia, si trova la struttura di prova di Volvo, il circuito di Hällered. Abbiamo recentemente invitato i media di alcuni dei nostri più importanti mercati per un'esperienza di guida in prima persona, per la prima volta sui prototipi della Polestar 3. Ed ecco i risultati: vediamo le principali caratteristiche che sono emerse sulle varie piste.