Notizie

Resoconto dell’esperienza: videoconsulenza in diretta

I nostri Space di Ginevra e Zurigo non sono situati nelle tue vicinanze? La nostra videoconsulenza in diretta ti consente di scoprire la Polestar 2 comodamente da casa. Sembra allettante! Ma in che misura la nostra videoconsulenza in diretta si avvicina all’esperienza reale? L’ho testato per te.

Ciao, mi chiamo Debbi e sono un’addetta del settore Marketing di Polestar Svizzera. Ho testato per te la nostra videoconsulenza in diretta «under cover» e ora ti racconto come è andata!

Ecco come funziona

Nella videoconsulenza in diretta, uno dei nostri addetti Polestar indossa occhiali VR in modo da consentirti di vedere l’automobile dal suo punto di vista. Proprio come se tu fossi lì, sul posto. Ma è davvero così? La o il consulente non ti può vedere, ma ti sente. Ciò significa che puoi parlare con lei o con lui e fare domande in qualsiasi momento.

Dopo avere fissato un appuntamento da qui, riceverai una e-mail di conferma con il link alla videoconsulenza in diretta. La consulenza può essere svolta in lingua tedesca, francese o inglese. Se una di esse è impostata nel dispositivo con il quale fissi l’appuntamento, la consulenza verrà svolta in tale lingua. Naturalmente, all’inizio della conferenza potrai ricordare alla o al consulente quale lingua preferisci. Per avviare la consulenza, basta fare clic sul link indicato nella e-mail di conferma e voilà – si parte!

Il mio test

Ciò che ha attirato la mia attenzione fin dall’inizio è stata la prospettiva del video, in quanto girato da una telecamera integrata negli occhiali VR che indossava il mio consulente Georges. Così ho potuto praticamente vedere la Polestar attraverso i suoi occhi. Georges deve essere molto più alto di me. È curioso osservare come le persone di statura superiore a 1,55 m vedano il mondo.

La consulenza è iniziata con una guida sulla Polestar 2: dal logo alle varie caratteristiche, fino all’allestimento degli interni e altri aspetti salienti. Ho potuto chiedere spiegazioni a Georges in qualsiasi momento, e naturalmente l’ho sfidato ponendogli numerose domande, in parte anche difficili. A Georges vanno i miei più sentiti complimenti per avere risposto a domande così complesse e forse anche un po’ noiose mantenendo sempre lo stesso livello di entusiasmo e simpatia.

Nel corso del test ho notato lievi distorsioni e arresti della trasmissione video. La trasmissione audio ha comunque funzionato molto bene, per cui ho potuto comunicare senza alcun problema quando volevo rivedere qualcosa. Ed è stato così che Georges mi ha ad esempio mostrato le varie caratteristiche sul grande display alloggiato nella console centrale: tra l’altro, come impostare il livello di sensibilità dello sterzo e regolare la funzione «One Pedal Drive». Georges mi ha inoltre spiegato anche dettagli importanti sulla ricarica, ad esempio che l’automobile non andrebbe mai caricata al 100% per non pregiudicare il ciclo di vita della batteria. Il livello di carica della batteria al 100% è consigliato soltanto per affrontare lunghe percorrenze, ad esempio un viaggio in Italia. Verso la fine dei 30 minuti di consulenza, ho notato che Georges non rispondeva più alle mie domande. Avevo forse esagerato con le mie richieste? Sembra proprio di no! Presto ho capito che George non riusciva più a sentirmi. In un primo momento anche lui era un po’ confuso, perché non sentiva più le mie risposte alle sue domande. E quindi anche lui ha presto capito che doveva trattarsi di un piccolo problema tecnico, per cui mi ha inviato subito una e-mail con un nuovo link che ci ha consentito di proseguire la consulenza.

Per innervosire Georges ancora un po’ ho continuato ad assillarlo con domande noiose anche dopo lo scadere dei 30 minuti previsti. Anche alla mia domanda sciocca «Il volante può essere riscaldato fino a ustionarsi le dita?» è rimasto impassibile e le sue risposte sono state sempre molto esaurienti e gentili. Georges ha addirittura fatto delle contro-domande, per cui ne è nata una conversazione che personalmente ho trovato molto simpatica. Ho avuto la sua massima attenzione.

In sostanza: videoconsulenza in diretta vs. Polestar Space

Quanto si avvicina quindi la nostra videoconsulenza in diretta alla consulenza fornita nello Space? È chiaro: con la videoconsulenza in diretta si perdono il senso del tatto e dell’olfatto, che invece costituiscono una parte importante dell’esperienza Polestar nei nostri Space. Tuttavia, mi sento di sostenere con convinzione che il contenuto informativo è dello stesso livello di quello fornito con una visita nello Space. Siamo consapevoli del fatto che con altri accorgimenti tecnici potremo migliorare sensibilmente la videoconsulenza in diretta – un obiettivo a cui stiamo già lavorando. Vale comunque la pena prenotare una videoconsulenza in diretta anche adesso. Le nostre e i nostri consulenti Polestar saranno felici di accogliere la tua prenotazione e rispondere alle tue domande.

Prenota la tua videoconsulenza in diretta

Argomenti correlati

Polestar intends to go public

Polestar has never gone it alone. We’ve had plenty of collaborators, kindred spirits, and fellow EV enthusiasts with us on our journey towards sustainable electric mobility. And now, in Gores Guggenheim Inc., we have a new partner. One with whom we intend to go public, pursuant to a business combination agreement which we have signed.

Polestar © 2021 Tutti i diritti riservati
Cambia località: