Notizie

Intervista a Khyzyl Saleem

Khyzyl Saleem è un artista concettuale, autodidatta e anticonformista del design automobilistico, con sede a Guildford. È noto per lasciarsi guidare dall'immaginazione e creare design che rappresentano autentiche opere d'arte e, allo stesso tempo, fantasie trasformate in realtà, senza un briciolo di compromesso. L'unico limite che ammette è la propria creatività.

Sono davvero grato di aver avuto l'opportunità di lavorare a un'auto del genere e spero che non mi odino troppo in Polestar per quello che le ho fatto!

Ecco perché è la persona giusta per riplasmare la Polestar 1 nella supercar fantascientifica raffigurata nella copertina di NFS Heat™. Gli abbiamo chiesto di parlarci di cosa ispira il suo design e della Polestar 1.

Qual è stata la prima definizione che ti è saltata in mente davanti alla Polestar 1?

Eleganza futuristica. L'estetica di quest'auto sprigiona lusso ed eleganza, mantenendo un'immagine raffinata e sportiva al tempo stesso. Non è difficile immaginare la Polestar 1 in un film ambientato nel futuro, parcheggiata davanti a un edificio fantascientifico, senza sembrare fuori posto. È davvero fantastico.

Che impressione ti sei fatto in generale sul marchio?

Sembra incredibile, ma ero già un grande fan della Polestar prima del lancio della Polestar 1. Amo i motori sportivi e vi seguivo già da tempo. Perciò si può dire che la mia impressione è stata molto positiva ed entusiasta. Avete esperienza nelle gare e volete fabbricare auto da strada, non c'è combinazione migliore, giusto?

Secondo te cosa rende speciale la Polestar 1?

Per me è lo stesso design dell'auto, soprattutto la parte posteriore. È ampia e audace, con una potenza di pari livello. Il design dei fari posteriori mi sorprende ogni volta, è la combinazione ideale tra un'immagine squadrata e sinuosa, perfetta per esaltare il look generale.

Come hai affrontato la rivisitazione del design della Polestar 1?

Dovevo cercare di farla sembrare più aggressiva, ma senza alterarne le linee originali, perciò ho optato per l'aggiunta del mio tocco personale al design del parafango originale: mantenendo la struttura generale squadrata, ma con una leggera curvatura in più. È stato divertente lavorarci su! Quest'auto ha molti angoli e linee da cui partire per splitter e alettoni, probabilmente una delle mie parti preferite di questa versione.

A cosa ti sei ispirato per il progetto finale?

Sembrerà strano, ma non mi sono ispirato a nulla in particolare. Ho solo pensato di creare un'auto adatta a Need for Speed™. Questo significa ideare una carrozzeria esagerata e aggressiva, che non ti aspetti di trovare su un'auto del genere. Così mi sono un po' sbizzarrito con la struttura larga e il design dell'alettone posteriore. Non avrei mai pensato che sarebbe stata realizzata davvero!

Sono davvero grato di aver avuto l'opportunità di lavorare a un'auto del genere e spero che non mi odino troppo in Polestar per quello che le ho fatto!*

*Nota dell'editore: non lo odiamo. Anzi, pensiamo che abbia fatto un lavoro straordinario. È straordinario anche il modo in cui Daniel Covarrubias ha dato vita ai design di Khyzyl nel suo studio di Los Angeles. Scopri di più nella galleria.

Argomenti correlati

Notizie Estate 2021

La bella stagione quest'anno è stata caratterizzata da collaborazioni, campagne ed eventi. E, come ogni estate, l'abbiamo fatto in stile Polestar.

Polestar © 2021 Tutti i diritti riservati
Cambia località: