Notizie

Inktober Polestar Challenge

La competizione è sana. Persino in un settore creativo, in cui la competitività è spesso interna e i risultati difficilmente si possono giudicare in modo obiettivo, un pizzico di competizione è in grado di motivare, stimolare, ispirare, generando creazioni davvero straordinarie.

È proprio ciò che è successo durante la prima edizione del concorso Polestar Design Community. Ai partecipanti è stato chiesto di pubblicare i propri "bozzetti Polestar più stravaganti, creativi e innovativi" con l'hashtag #inktoberpolestarchallenge; il concorso era aperto a tutti, con la sola esclusione dei progetti in 3D, e il premio era una visita alla sede Polestar. La competizione si è svolta a ottobre 2019, contemporaneamente a Inktober, una sfida ideata dall'artista Jake Parker, che è consistita nel creare e pubblicare disegni a inchiostro ogni giorno del mese di ottobre. 

Dalla valanga di eccezionali creazioni presentate sono emersi tre finalisti: Bruno Arena, Ruoqi Liang e Arthur Martins Jr. 

"Personalmente, penso che Polestar sia uno dei pochi marchi che crea ogni volta qualcosa di nuovo e intelligente," afferma Arena, designer di auto torinese. "(Il concorso Polestar Design Community) mostra che la loro è una mentalità aperta," continua, "disposta a dialogare con 'l'esterno'. Ho cercato di tenere a mente ciò che questo marchio significa per me e ho disegnato un camion con l'intento di rispecchiare uno stile all'avanguardia, minimalista ed emblematico."

Liang, una studentessa di transportation design in Cina, ha conosciuto Polestar tramite i social media e afferma di essere stata attratta dal marchio per "lo stile nordico e i dettagli ricercati della Polestar 1". "La tecnologia e lo stile unico del design sono gli elementi che attraggono le persone verso Polestar e (il concorso Polestar Design Community) offre un'ottima opportunità agli studenti e ai designer, che amano il design automobilistico, di mostrare il proprio lavoro. La mia idea di design è 'conciso ma non semplice'. Il mio obiettivo è futuristico, con ampie superfici pulite che rappresentano il lusso, con dettagli minimi per un tocco sofisticato."

Da sinistra a destra: la motocicletta di Arthur Martins Jr., l'auto di Ruoqi Liang e il camion di Bruno Arena.

"Polestar combina una tecnologia minimalista con uno stile elegante, per creare la silhouette di un'auto tra le più accattivanti," afferma Martins Jr., designer industriale brasiliano che lavora a Los Angeles. "Credo che (JP) stia facendo un ottimo lavoro," afferma a proposito del Design Community. "Ispira davvero le persone a condividere le proprie creazioni. La mia intenzione era creare una scocca dallo stile particolarmente pulito, il che è insolito per le motociclette. Mi sono ispirato all'idea di un modo semplice per spostarsi da un punto A a un punto B. Cosa c'è di più semplice che collegare la ruota A alla ruota B?"  

"Per questa sfida sono state presentate creazioni straordinarie," afferma JP Bernal, Senior Interior Design Manager e curatore del concorso Design Community. "La passione e la dedizione di questi designer traspare dai loro fantastici progetti." Guarda la galleria per scoprire le creazioni che hanno fatto vincere i tre finalisti, anche se la visita alla sede Polestar è stata rimandata. 

Un po' di sana competizione spinge le persone a guardarsi dentro, a valicare i confini, innovare. In altre parole, ad agire come Polestar. E per questo sono in arrivo altri concorsi.

Argomenti correlati

Chiarimenti con Klarén: le società del futuro

Per creare una società sostenibile è necessario raggiungere una serie di obiettivi concreti. Questi fattori chiave sono universali e non specifici di una particolare posizione geografica o area culturale. Sono i pilastri su cui è possibile fondare una società più sostenibile. Fredrika Klarén, Head of Sustainability di Polestar, si concentra in particolare su quattro obiettivi.

Polestar © 2021 Tutti i diritti riservati
Cambia località: