Notizie

Stefan Kinell

Stefan Kinell è colui che si occupa di garantire ai clienti la possibilità di caricare la propria Polestar. Stefan coordina ogni aspetto, dalle soluzioni di ricarica domestica all'accesso alle infrastrutture pubbliche.

Qual è la parte migliore del tuo lavoro?

Sento che stiamo davvero facendo la differenza, partecipi di un futuro sostenibile ma anche nel modo in cui operiamo: nulla è definito, è una scoperta continua. Scopriamo come raggiungere determinati obiettivi e li raggiungiamo allo stesso tempo. È bello anche lavorare con tante persone appartenenti a diverse discipline.

C'è qualcosa che hai fatto per Polestar di cui sei veramente orgoglioso?

Quando incontro un cliente preoccupato per l'autonomia o la ricarica e gli spiego come funziona e lo osservo andare via con aria sollevata so di aver contribuito alla decisione di qualcuno di passare alla guida sostenibile.

Se non avessi questo lavoro, quale ti piacerebbe?

Ogni volta che inizio un lavoro, mi piace quello che faccio. Contribuire alla costruzione di qualcosa è davvero fantastico. Partecipare alla transizione dai combustibili fossili a un futuro sostenibile è una vera motivazione per me. Non vorrei nessun altro lavoro. Qui non abbiamo ancora finito.

Se avessi un superpotere, quale sarebbe?

Poter nuotare sott'acqua senza dover risalire per respirare. Immergermi e vedere tutto. Sarebbe fantastico. Essere in grado di leggere la mente o capacità simili tolgono tutto il divertimento alla vita.

Preferiresti essere in grado di correre a 100 km/h o volare a 10 km/h?

D'istinto risponderei correre, ma dato che lo faccio già a livello agonistico, non sarebbe giusto. Toglierebbe tutto il divertimento dello sforzo. Perciò sceglierei di volare. Avere una prospettiva diversa, potersi alzare in volo e fluttuare nell'aria sarebbe meraviglioso.

Argomenti correlati

Spiriti affini: Circulor

Circulor è una società che utilizza la tecnologia blockchain per tracciare i materiali e fornire supporto alle aziende che vogliono rendere le proprie catene di approvvigionamento più sostenibili e trasparenti. Abbiamo intervistato Doug Johnson-Poensgen, CEO e cofondatore di Circulor, in merito a temi come la TaaS (traceability-as-a-service o «tracciabilità come servizio»), l'approvvigionamento responsabile e il rapporto LCA (Life Cycle Assessment, valutazione del ciclo di vita) recentemente pubblicato da Polestar.

Polestar © 2021 Tutti i diritti riservati
Cambia località: